Corsica in van d’inverno

da | Gennaio 10, 2024 | 0 commenti

Corsica in van

A quasi vent’anni di distanza la Corsica in van

Suzuki sv650

La nostra prima vacanza insieme, vent’anni fa, nell’estate del 2004, fu proprio in Corsica. In moto. Una magnifica avventura realizzata con i pochi mezzi a disposizione, in tenda e fornelletto, costume, asciugamano e la nostra piccola Suzuki SV650.

Di quella vacanze rimangono pochissime foto per colpa di un infausto rullino che non agganciò correttamente la linguetta sul caricatore, ma nel cuore restano, e resteranno, tanti bei ricordi di una gioia e spensieratezza unici. Delle poche immagini rimaste colpisce, su tutto, la giovinezza, a tratti imbarazzante, dei due protagonisti.

Corsica in estate

La Corsica, un’isola incantevole nel cuore del Mediterraneo, brilla ancora di più sotto il sole estivo. I traghetti delle diverse linee nautiche che da Italia e Francia sbarcano sull’isola, sono solitamente pieni all’inverosimile nel periodo più caldo dell’anno.

Con le sue spiagge di sabbia bianca lambite da acque cristalline, le maestose montagne che si innalzano verso il cielo azzurro e i pittoreschi villaggi che punteggiano il paesaggio, la Corsica è una destinazione da sogno per gli amanti dell’estate. Le giornate si susseguono tra bagni rinfrescanti nelle calde acque del mare e escursioni panoramiche lungo sentieri che offrono panorami mozzafiato. Le serate sono animate da vivaci mercatini, dove i sapori e i profumi della cucina corsa deliziano i sensi.

In estate, la Corsica si trasforma in un paradiso terrestre, invitando i visitatori a immergersi in un’esperienza indimenticabile di natura, cultura e relax.

Unico aspetto da considerare, in questo periodo di affollata frequentazione, è la viabilità. La conformazione del territorio, che rende appunto la Corsica unica per la sua anima squisitamente selvaggia, è piuttosto tortuosa e piena di stradine che, affacciandosi su un vasto settore occidentale ricco di scogliere a strapiombo sul mare, sono piuttosto strette e sinuose, tanto da renderne impegnativa la guida in questi periodi.

Corsica in inverno

Nel 2004, quando la attraversammo in moto, fu un esperienza molto divertente ma calda per via delle tute che ci facevano sudare parecchio. Ovviamente percorrere la costa della Corsica in camper nella stagione estiva crea non poche ansie relativamente alle larghezze.

Il welfare in agenzia di viaggi

Negli ultimi mesi del 2023 ci rendiamo conto di avere a disposizione ancora una piccola somma del welfare aziendale da spendere in agenzia di viaggi. Iniziamo subito a far girare la nostra fantasia cercando il modo di far combaciare l’agenzia con il camper. Sul momento sembra un’impresa impossibile: che cosa mai possono avere due realtà cosi diverse ed opposte in comune? L’unica cosa che incide in maniera significativa sul budget di ogni camperista viaggiatore: il traghetto.

La parte più bella di un viaggio è immaginare e sognare mete e destinazioni. Se poi hai anche la fortuna di sapere che una parte consistente del viaggio è in realtà già pagata beh allora che dire? Si vola!

Ecco come ci è venuta l’idea di tornare in Corsica. Abbiamo unito la grande opportunità del traghetto a quella delle ferie natalizie, riuscendo a mettere insieme un viaggio discreto, a nostro parere, e del tutto insolito: la bellezza della Corsica da vivere completamente fuori stagione!

Le rotte della Corsica Ferries

Le rotte della Corsica Ferries verso la Corsica includono diverse opzioni:

  1. Savona – Bastia: Questa rotta collega la città ligure di Savona con il porto corsico di Bastia. La traversata ha una durata di circa 6-7 ore.
  2. Livorno – Bastia: Partendo dal porto di Livorno in Italia, questa rotta arriva a Bastia in Corsica. La durata della traversata è di circa 4 ore.
  3. Nizza – Bastia: Questa rotta collega la città francese di Nizza con Bastia, offrendo un’altra opzione per raggiungere la Corsica. La durata della traversata è di circa 5 ore.
  4. Tolone – Bastia: Questa rotta parte dal porto di Tolone, sempre in Francia, e arriva a Bastia. La durata del viaggio è di circa 5 ore.
  5. Tolone – Ile Rousse: Questa rotta collega Tolone con il porto di Ile Rousse, sulla costa settentrionale della Corsica. La traversata dura circa 6 ore.
  6. Tolone – Ajaccio: Partendo da Tolone, questa rotta arriva ad Ajaccio, sulla costa occidentale della Corsica. La durata del viaggio è di circa 7 ore.

Tra tutte queste rotte, considerando sia i tempi di navigazione che la dislocazione dei porti di partenza e di arrivo, la nostra preferenza per la Corsica in van si orienta nettamente verso la prima: Savona Bastia.

Le strade della Corsica in camper

Le strade della Corsica in camper offrono un’esperienza unica per chi viaggia in camper, con paesaggi mozzafiato, pittoreschi villaggi e spiagge incantevoli lungo il percorso. La Corsica offre numerose strade panoramiche che attraversano paesaggi mozzafiato, come la strada costiera da Bastia a Bonifacio lungo la costa orientale, o la strada D81 che serpeggia attraverso le montagne della Corsica centrale. Queste strade offrono viste spettacolari sul mare, sulle montagne e sulla campagna circostante.

A fronte della loro intrinseca bellezza va detto, però, che le carreggiate non sono generose, anzi. Credo sia opportuno valutare con attenzione le dimensioni del proprio mezzo ed il periodo in cui si vuole visitare la Corsica.

Noi siamo stati nelle condizioni migliori possibili per due motivi. Il primo dovuto alle dimensioni del mezzo, ovviamente il van appartiene al segmento dei veicoli ricreazionali più contenuti nelle dimensioni. Il nostro Vannette è lungo 540 cm e largo poco piu di 200 cm. Spesso lo parcheggiamo negli stessi stalli delle auto senza rischiare di fuoriuscirne.

D’estate il traffico aumenta esponenzialmente e quindi può essere complicato muoversi, ad esempio, con un motorhome. Nel nostro viaggio invernale d’altra parte ci siamo potuti godere a fondo i panorami proprio perche non c’era praticamente nessuno sulle strade se non pochi local.

Abbiamo potuto rallentare, fermarci, fotografare senza essere d’intralcio per nessuno e questo credo sia uno dei motivi principali per cui valga la pena visitare la Corsica in inverno.

Le aree sosta ed i servizi in Corsica

Lungo le strade della Corsica, troverai numerosi parcheggi e aree di sosta attrezzate per i camper. Molte di queste aree offrono servizi come acqua potabile, scarico dei rifiuti elettricità e servizi igienici. Assicurati di controllare le segnalazioni e le regole locali per il parcheggio dei camper.

Lungo il tuo viaggio in camper, avrai l’opportunità di esplorare affascinanti villaggi corsi, come Piana, Corte, Saint-Florent e Bonifacio, o di visitare attrazioni turistiche come le Calanques de Piana, la Riserva Naturale di Scandola e le spiagge di sabbia bianca della costa.

La Corsica offre una vasta rete di sentieri escursionistici che attraversano montagne, foreste e coste. Se sei appassionato di escursionismo, puoi parcheggiare il tuo camper e partire per avventure a piedi lungo i sentieri escursionistici come il famoso GR20 o il Sentiero dei Doganieri.

Corsica per immagini

Corsica giorno per giorno

Corsica on the road

Corsica on air

Le pagine del diario di questo viaggio

Le bocche di Bonifacio

2 Gennaio, 2024

Capodanno ad Ajaccio

1 Gennaio, 2024

I calanchi di Piana

31 Dicembre, 2023

Il Désert des Agriates e Calvi

30 Dicembre, 2023

Saint Florent, la “Saint-Tropez” della Corsica

29 Dicembre, 2023

Capo Corso, il dito della Corsica

28 Dicembre, 2023

Sul traghetto a Savona

27 Dicembre, 2023

Periodo

Dal 27 Dicembre, 2023 al 5 Gennaio, 2024

Durata

10 giorni e 9 notti

Totale Km

975

Totale spese

1115.45
111.54 € al giorno

Totale vitto

213.36

Totale aree sosta

6

Totale gasolio

169.49
0.17 € a chilometro

Totale pedaggi

714.60
0.73 € a chilometro

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This