Tour veloce Puglia in camper in inverno

da | Febbraio 15, 2020 | 2 commenti

Tour veloce Puglia in camper in inverno

Perché Tour veloce Puglia?

Pur essendo un viaggio di 10 giorni in camper, lo consideriamo veloce per la quantità di luoghi attraversati rispetto al tempo che ci abbiamo dedicato. Non è stato infatti un viaggio progettato e pensato per scopi puramente turistici come per la maggior parte dei viaggi che uncanperdue realizza.

Andare in Puglia in camper in Inverno è stato più un pretesto legato ad una delle nostre grandi passioni che poco hanno a che fare con il mondo del camper (o forse no): il Teatro. Apparteniamo infatti ad una compagnia amatoriale di Imperia, che si chiama Ramaiolo in Scena, da ormai più di 10 anni.

Capita spesso infatti, fortunatamente, di essere selezionati a qualche concorso nazionale di Teatro con lo spettacolo che abbiamo al momento in produzione, avendo così occasione di girare per la nostra bella Italia e conoscere nuovi luoghi e tante belle persone con cui condividere questa passione.

Unire il dilettevole al… dilettevole!

Trasferte di questa entità richiedono uno sforzo logistico non indifferente se si pensa che, oltre ad un numero che difficilmente scende sotto alle 12 persone, prevede anche il trasporto di scenografie ed attrezzature tecniche relative all’audio ed alle luci necessari alla messa in scena della commedia. Ci sembrava pertanto una buona occasione per gravare meno sulla trasferta della compagnia e poter conseguentemente allungare un po’ i tempi della nostra permanenza in una regione che conosciamo ancora troppo poco: la Puglia.

Sapevamo comunque che sarebbe stato un viaggio leggermente fuori dagli schemi, in parte per gli impegni più squisitamente teatrali, in parte perché l’opzione di visitare la Puglia in camper in inverno potrebbe non sembrare una scelta azzeccata.

Visitare la Puglia in camper in inverno è una scelta azzeccata?

Noi crediamo di sì e vi spieghiamo il perché.

Quando pianifichiamo un viaggio, un po’ più importante come durata, in genere siamo nel periodo estivo per ovvi problemi legati al lavoro e, principalmente per come sono fatto io, evitiamo i luoghi troppo caldi e molto frequentati turisticamente. L’idea di soffocare e soffrire tra le pareti del camper mi spaventa molto. Di conseguenza ci troviamo spesso a fare viaggi in contro tendenza e questo viaggio entra di diritto nella categoria.

Abbiamo attraversato la Puglia senza avere il minimo problema di traffico, strade poco meno che deserte e con il camper poter scivolare via è molto rilassante. Il tempo è stato particolarmente bello, praticamente perfetto. Siamo stati indubbiamente fortunati, non so dirvi se è sempre così a Febbraio, non credo…

C’è anche se vogliamo un aspetto che sicuramente chi ama la fotografia apprezza molto: la luce in inverno è bellissima, i colori vividi, i cieli tersi come mai in stagioni più calde. Siamo a Febbraio quindi le giornate non sono neanche eccessivamente corte. Eppoi c’è un altro aspetto, opinabile per carità, che nostro malgrado però ha un fondo di verità: non ci sono turisti italiani. Capita di incrociare qualche turista straniero e nulla più. È impopolare dirlo ma in quanto a civiltà, soprattutto noi camperisti, abbiamo ancora qualcosa da imparare.

Quali sono dunque gli aspetti negativi nell’affrontare un tour veloce Puglia in camper in inverno?

Qualcuno c’è, inutile negarlo. Nel nostro tour veloce Puglia abbiamo fatto spesso i conti con aree sosta chiuse, praticamente tutte quelle segnalate con servizi. Per noi non è un grosso problema, anzi, in genere privilegiamo le soste libere avendo cura di tenere sotto controllo i consumi di acqua ed energia. Certo è che vedere tutte quelle aree deserte senza possibilità di accesso neanche per una notte lascia un po’ di amaro in bocca…

L’altro aspetto limitante nell’affrontare la puglia in camper in inverno è che tutti i locali che d’estate inebriano i turisti con i loro profumi di prelibatezze culinarie a base di pesce… sono chiusi. Già, fattore di non poco conto per due palati come i nostri. Oltretutto non vi ho detto che sin dal primo giorno il nostro frigorifero di bordo ha smesso di funzionare!

Per il resto la Puglia ci è rimasta nel cuore, merita per un’infinità di motivi paesaggistici e culturali che vanno ben oltre la sdraio con ombrellone annesso su una qualunque spiaggia delle peraltro meritevoli coste pugliesi.

Vale la pena tornarci?

Se lo rifaremmo? Oh ma certo, torneremo in Puglia in inverno in camper!

Sfoglia il diario del Tour veloce Puglia

Trasferimento a Roma Giornata di trasferimento a Roma 15 Febbraio 2020 LEGGI IL DIARIO da roma a vieste Da Roma a Vieste, un taglio netto all'Italia! 16 Febbraio 2020 LEGGI IL DIARIO vieste, castel del monte, pizzomunno Vieste e Castel del Monte 17 Febbraio 2020 LEGGI IL DIARIO bari Bari, una città metropolitana che sprigiona fascino. 18 Febbraio 2020 LEGGI IL DIARIO barocco leccese Dalla poesia di Polignano a Mare al barocco leccese 27 Febbraio 2020 LEGGI IL DIARIO Grotta della Poesia Salento: dalla grotta della poesia a Santa Maria di Leuca 11 Marzo 2020 LEGGI IL DIARIO Castello di Gallipoli Gallipoli, la sintesi del Mediterraneo 19 Marzo 2020 LEGGI IL DIARIO gravina in puglia Teatro Vida a Gravina in Puglia 19 Aprile 2020 LEGGI IL DIARIO Castel del monte, ramaioli Ritorno a Castel del Monte 3 Maggio 2020 LEGGI IL DIARIO caseificio acquaviva Dal Caseificio Acquaviva a casa 4 Maggio 2020 LEGGI IL DIARIO

Il tour veloce Puglia in camper in inverno giorno per giorno:

Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue Tour veloce Puglia in camper in inverno • uncanperdue

Le pagine del diario di questo viaggio

Dal Caseificio Acquaviva a casa

24 Febbraio, 2020

Ritorno a Castel del Monte

23 Febbraio, 2020

Teatro Vida a Gravina in Puglia

22 Febbraio, 2020

Gallipoli, la sintesi del Mediterraneo

21 Febbraio, 2020

Salento: dalla grotta della poesia a Santa Maria di Leuca

20 Febbraio, 2020

Dalla poesia di Polignano a Mare al barocco leccese

19 Febbraio, 2020

Bari, una città metropolitana che sprigiona fascino.

18 Febbraio, 2020

Vieste e Castel del Monte

17 Febbraio, 2020

Da Roma a Vieste, un taglio netto all’Italia!

16 Febbraio, 2020

Giornata di trasferimento a Roma

15 Febbraio, 2020

Periodo

Dal 15 Febbraio, 2020 al 24 Febbraio, 2020

Durata

10 giorni e 9 notti

Totale Km

2806

Totale spese

1030.49
103.04 € al giorno

Totale vitto

300.32

Totale aree sosta

51

Totale gasolio

381.77
0.13 € a chilometro

Totale pedaggi

150.20
0.05 € a chilometro

Articoli che potrebbero interessarti

2 Commenti

  1. Donato

    Tutto molto bello, condivido pienamente la scelta della destinazione e del periodo. Conosco bene tutta la Regione e la consiglierei a chiunque. Peccato peró essere arrivati a Gravina e non avere fatto un salto prima ad Altamura e poi a Matera. Luoghi da visitare alla prossima occasione, che avete detto ci sarà. Bravi.

    Rispondi
    • Fred

      Grazie Donato, avevamo visitato in altrettante due occasioni “teatrali” sia Altamura che Matera ma anche Alberobello ed altri incantevoli luoghi, tutti meritevoli peraltro di una seconda visita… facciamo sogni e progetti in attesa di rimetterci rapidamente a bordo del camper!

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This